26/05/2020

CORONAVIRUS IN ITALIA

"Ecco il decreto rilancio: sostegno a famiglie e imprese, reddito di emergenza, aiuti agli autonomi, detassazione e ammortizzatori sociali celeri"

Lo ha presentato questa sera il premier Conte

CONTE

ITALIA - "Ci sono persone che hanno perso il lavoro, commercianti che non sanno in che condizioni potranno riaprire. Il loro grido di allarme non è passato inascoltato, il loro dolore ci è ben presente. E' per questo che abbiamo lavorato con tanta cura a questo decreto. 55 miliardi, ossia l'equivalente di due manovre". Questo l'esordio del premier Giuseppe Conte, nel presentare il decreto rilancio, atteso da settimane.

Sostegno alle famiglie, alle imprese, reddito di emergenza, aiuti agli autonomi, detassazione, ammortizzatori sociali celeri i punti principali della misura.

"25,6 miliardi per i lavoratori, per rifinanziare la cassa integrazione e il bonus per gli autonomi - ha detto Conte - sono ammortizzatori sociali ed economici, perché servono anche alle imprese per preservare la loro efficienza produttiva. Dobbiamo fare in modo che arrivino a chi non ha ancora avuto nulla e arrivino in fretta. A oggi abbiamo erogato misure per 4,6 milioni di lavoratori. Abbiamo registrato dei ritardi alla cassa integrazione in deroga. E voglio spiegare perché. E' una procedura farraginosa, ideata in passato per situazioni molto diverse da queste. Abbiamo snellito questa procedura, poi, per gli autonomi, arriveranno subito 600 euro, poi un restoro sino a mille euro, anche alle società".

16 miliardi per il sostegno alle imprese, erogati in varie forme, comprese somme a fondo perduto, ha annunciato Conte. 4 miliardi di tasse tagliate, via la prima rata dell'Imu per stabilimenti balneari e strutture ricettive, sostegno a tutte quelle strutture che dovranno adeguarsi alla normativa anti covid. Rinviati a settembre adempimenti e cartelli esattoriali, oltre che contributi, aiuti agli affitti. Verrà erogato anche il reddito di emergenza, da 400 a 800 euro, alle famiglie.

"La scuola sarà al centro dell'azione del Governo: 1,4 miliardi in due anni, per programmare un ritorno a scuola in piena sicurezza, per dotarsi di materiale tecnologico, per la maturità in presenza. Vogliamo anche stabilizzare il personale docente, con 16mila nuovi docenti, per arrivare a un totale di 78mila nuovi insegnanti di ruolo. 1,7 miliardi andranno a rafforzare il sistemia universitario e della ricerca, questo è un investimento importante, per avere 4mila nuovi ricercatori".

Per sostenere il turismo, per 2020 arriva un bonus famiglia da 500 euro, per le famiglie con Isee inferiore ai 40mila euro  annui, abbiamo un fondo strategico per il turismo da 140 milioni. Per gli esercenti, la Tosap sarà azzerata.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette

Un altro guarito si riammala
CORONAVIRUS IN POLESINE

Era guarito ma si riammala