22/10/2020

SOLIDARIETA'

Il grande gesto: centinaia di bottiglie d'olio donate alle associazioni che si occupano dei più vulnerabili

La decisione di Lilt (lega italiana per la lotta al tumore)

ROVIGO - Con l'arrivo della primavera si svolge uno dei principali appuntamenti della LILT: la Campagna della "Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica". Tale Campagna, che è stata istituita con Decreto del Presidente del Consiglio nel 2005, ha lo scopo di diffondere la cultura della prevenzione e l'importanza di corretti e sani stili di vita, quali: non fumare, non bere alcolici, alimentarsi adeguatamente nella giusta stagionalità, fare attività fisica per combattere la sedentarietà e tutte le malattie ad essa correlate, riposare, effettuare controlli periodici per la diagnosi precoce", spiega la presidente della Lilt sezione di Rovigo, Maria Iside Bruschi. 

"Il simbolo della Settimana per la Prevenzione è - da sempre - l'olio extravergine di oliva 100% italiano, re della dieta mediterranea: eccellenza della tradizione gastronomica italiana è anche un amico della nostra salute, l' "oro verde" con accertate caratteristiche nutrizionali ed organolettiche è in grado di proteggerci da diversi tipi di tumore. Tutto ciò per vivere meglio e più a lungo! Quest’anno a causa del Covid 19 i volontari non hanno potuto essere presenti sulle piazze Polesane per promuovere la campagna di prevenzione, pertanto - dice la Presidente d'intesa con la Direzione Nazionale - nell'intento di esprimere un significativo e concreto messaggio di solidarietà e continuare a prendersi cura dell'Altro, ha deciso di donare diverse centinaia di bottiglie d'olio da mezzo litro a meritevoli organizzazioni che sul territorio assistono persone più fragili e in difficoltà economiche come Caritas, Sant’Egidio e Bandiera Gialla, Associazioni con le quali LILT Rovigo collabora da anni. Oltre all’olio sono stati distribuiti articoli da forno e confezioni di tisane, materiale in deposito alla LILT, donato dai clienti dei supermercati “Famila” di Rovigo e Lendinara con la campagna “Regala una Tisana alla LILT”, dal Supermercato del Centro Vendite “Porta Po” di Villanova Marchesana e dalla pasticceria “Emporio Borsari” di Badia Polesine. Materiale che le volontarie LILT, durante il servizio di “Tisaneria”, offrivano quotidianamente ai pazienti oncologici, ai loro familiari e al personale sanitario del DH Oncologico. Attività interrotta con grande rammarico di tutti a causa dell’emergenza Covid19 ma che confidiamo di riaprire al più presto".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette

8 nuovi casi in Polesine: un altro studente e due positivi in casa di riposo
CORONAVIRUS IN POLESINE

Nuovi casi di covid in casa di riposo