20/10/2020

CORONAVIRUS IN POLESINE

Un piccolo (grande) gesto verso le altre società sportive

L'Asd Cà di Nini e l'azienda agricola Rebato rinunciano al contributo Fise per lasciarlo ad altri maneggi e portano cibo agli animali bloccati a Borsea

ROVIGO - L'Asd Cà di Nini e l'azienda agricola Rebato rinunciano al contributo Fise per lasciarlo ad altri maneggi e donano cibo agli animali bloccati a Borsea.

Anche il mondo dello sport sta affrontando un periodo di grande crisi legata all'emergenza sanitaria e allo stop di tutte le attività. Ci sono tante società sportive che si sono viste bloccare ogni entrata che arrivava da corsi e attività svolte e non sempre hanno potuto bloccare allo stesso modo le uscite: pensate ad esempio ai circoli ippici, che nonostante tutti devono mantenere le esigenze alimentari, sanitarie e di vita quotidiana dei cavalli in maneggio.

Proprio per questo, in un periodo di difficoltà e incertezza, l’Asd Cà di Nini e l’azienda agricola Rebato, hanno deciso di scendere in campo e di aiutare gli altri circoli ippici in difficoltà rinunciando a richiedere il contributo della Fise Veneto per il mantenimento dei pony e cavalli della scuola, soldi che saranno devoluti a favore di maneggi più bisognosi. Un piccolo gesto di solidarietà tra società sportive, in un mondo che invece le vorrebbe vedere in competizione.

L’azienda agricola Rebato inoltre ha deciso di aiutare concretamente gli animali del circo Businelli Niuman, bloccato a Borsea, donando balloni di fieno per gli animali. I fratelli Rebato, Francesco Presidente dell’Asd Cà di Nini e Alessandro proprietario dell’azienda agricola, si mettono infine a disposizione per quanto possibile ad aiutare altre situazioni in difficoltà perché i nostri amici animali non debbano soffrire.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette