24/02/2021

COMUNE DI ROVIGO

"Piscine, presto libereremo risorse importantissime per la città"

Così il primo cittadino Edoardo Gaffeo sul consiglio comunale dello scorso 10 aprile

"Piscine, presto libereremo risorse importantissime per la città"

ROVIGO - "Il 10 aprile abbiamo scritto una pagina importante dell'annoso nodo delle piscine. In consiglio comunale abbiamo approvato lo schema di concordato fallimentare ovvero lo strumento che ci consentirà di chiudere l'operazione piscine che non possiamo ancora descrivere nei dettagli a garanzia degli interessi del Comune e quindi dei soldi di tutti. Ma non appena avremo chiuso definitivamente con la omologa del giudice tutto sarà reso pubblico e si potrà ricostruire tutta la operazione che mi auguro sarà in grado di liberare importati risorse per il Comune. Parliamo di milioni di euro". Con queste parole il sindaco di Rovigo, Edoardo Gaffeo, torna sulla questione del consiglio comunale segreto per la chiusa della vicenda del Polo Natatorio. Un consiglio durante il quale è stato discusso un accordo con la banca che, fallito Veneto Nuoto che realizzò le piscine, viene a batter cassa da noi, a causa di quella famosa clausola della convenzione che offriva, di fatto, il Comune come "garanzia" di Veneto Nuoto che invece, coperto di debiti, è fallito. Ed ora tocca al Comune pagare. E il succo della discussione si è ridotto solo a quanto pagare, visto che di fatto bisogna pagare (semplificando una vicenda che in realtà è vecchia di anni e pesa come un macigno sulle casse comunali).

Ma di soldi, da parte, in questi anni il Comune ne ha messi parecchi. Ecco perché trovando un accordo favorevole, l'amministrazione libererebbe dal bilancio svariati milioni di euro da utilizzare, come spiega il sindaco, in lavori pubblici. Lavori pubbliche ha il Comune ha assolutamente necessità di fare.

L'accordo c'è. Ora tocca al giudice approvarlo. 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette

La prossima settimana si parte col vaccino di maestre e prof
CORONAVIRUS IN POLESINE

Vaccino: tocca a maestre e prof