20/10/2020

CORONAVIRUS IN POLESINE

"Troppi i casi di personale sanitario contagiato, mancano le protezioni"

A lanciare l'allarme è la Cgil: "Operatori mandati al massacro"

Coronavirus, giovane anestesista in terapia intensiva dopo il contagio

ROVIGO - "Il passo potrebbe essere breve per rischiare di passare in pochi giorni da provincia beatificata ad autentica Caporetto! Era carino snocciolare ogni giorno numeri nettamente più bassi rispetto a tutte le altre province del Veneto convinti che il merito fosse di chi governa questo territorio dal punto di vista socio-sanitario. Stanno invece aumentando giorno per giorno i casi positivi di personale sanitario che opera nei nostri ospedali e questo è un fatto gravissimo", sono le parole di Riccardo Mantovan, responsabile sanità per Cgil.

"Chi ha questa responsabilità sa bene che si sta navigando a vista senza organizzazione, in assenza di percorsi, di protocolli e procedure definite che impediscano di ridurre realmente gli accessi negli ospedali e conseguentemente di ridurre il rischio di contagio sia per gli utenti che per gli operatori sanitari. Operatori sanitari (per il momento angeli) che, come a Caporetto, vengono mandati al massacro mentre lo Stato Maggiore Socio Sanitario sbaglia strategie o più semplicemente si ostina a seguire linee guida che sa bene non essere sufficienti a salvaguardare la salute di questi operatori. Abbiano almeno l’ardore di affermare che queste linee guida non sono assolutamente sufficienti perché hanno dovuto adattarle all’estrema carenza assenza dei veri dispositivi di protezione individuale. Negli ospedali e nel territorio le mascherine FFP2 e 3 vengono tenute dentro alle casseforti; i camici impermeabili sono introvabili e anche i camici (cosiddetti di velina – non DPI) devono essere utilizzati per tutto il turno di lavoro come succede (solo dove ci sono) per le visiere o gli occhiali che, per poterli riutilizzare, diventano opachi a forza di lavarli e disinfettarli. Poi, paradossalmente, obblighiamo i cittadini ad utilizzare mascherine di carta e guanti per andare al supermercato ma non li obblighiamo a farlo per entrare negli ospedali".

"Manca chiaramente un coordinamento nella gestione dei cittadini contagiati dato che gli operatori del Suem 118 entrano nelle case senza dispositivi di protezione individuale e senza avere queste importantissime informazioni. Manca assolutamente un coordinamento nella gestione dei tamponi perché, criticità a parte (carenza degli stessi tamponi o dei reagenti o laboratorio di Padova intasato) non si sta seguendo un criterio di priorità e lo si evidenzia dal fatto che buona parte degli operatori ospedalieri sono ancora in attesa e paradossalmente ci informano di tamponi fatti a chi non era realmente necessario, oppure operatori a casa in quarantena che vengono raggiunti solo attraverso nostre segnalazioni all’amministrazione. A distanza di un mese e mezzo della dichiarazione dello stato di allerta (22/02/2020) abbiamo ancora buona parte del personale sanitario che non ha ancora fatto il corso sulla vestizione in caso di ipotesi di pz possibile contagiato. E vogliamo parlare di prevenzione!".

"Nei prossimi giorni ci si potrebbe trovare in difficoltà nelle corsie prevedendo un continuo aumento di operatori contagiati quindi bisogna investire sulle assunzioni. Vero è che sono stati assunti 22 Infermieri in più in emergenza e 4 OSS. Altrettanto vero è che tra Infermieri e oss ne mancavano almeno 70! E questa amministrazione cosa fa? Assume una Infermiera ex Coordinatrice in pensione da 5 anni (con tutto il rispetto per la collega) per metterla a gestire l’emergenza presente presso la Casa di Riposo di Fratta, Vorremmo chiedere al Direttore dei Servizi Sociali se in Ulss, sezione Territorio, non sia presente una figura con l’esperienza specifica per il caso specifico ma nuovo per tutti. A nostro parere, i soldi dei cittadini sarebbe stato più utile utilizzarli, anche per un singolo Infermiere da dedicare ad altri luoghi di lavoro; ma forse la nostra miopia non è lungimirante".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette