21/10/2020

CORONAVIRUS

La Fondazione dona 1,5 milioni di euro per la ricerca contro il virus

La decisione per sostenere la comunità scientifica nelle ricerche e attività sta conducendo

Chi ha battuto la malaria è più resistente al virus

foto d'archivio

ROVIGO - Il consiglio di amministrazione della Fondazione ha stanziato oggi un plafond di 1,5 milioni di euro destinato al sostegno di progetti di ricerca scientifica sul Covid-19. La Fondazione vuole così fornire una tempestiva risposta a iniziative che la comunità scientifica sta conducendo o intende avviare in tema di studi per il contrasto all’epidemia Covid-19, con particolare attenzione alla comprensione dei meccanismi di replicazione del virus, al contrasto della sua diffusione e allo sviluppo di efficaci terapie.

Ad oggi sono già pervenuti alla Fondazione alcuni progetti presentati da autorevoli scienziati in campo biomedico che saranno oggetto di valutazione da parte di una commissione scientifica indipendente appositamente istituita. Inoltre potranno essere valutati ulteriori progetti di ricerca aventi medesima finalità, presentati da Enti di ricerca con sede nelle province di Padova e Rovigo, che dovranno pervenire alla Fondazione entro e non oltre il prossimo 17 aprile.

L’assegnazione dei contributi, in esito alle valutazioni da parte della citata commissione scientifica, avverrà entro il prossimo 24 aprile. Questa nuova iniziativa si va ad aggiungere ai 6,5 milioni di euro già stanziati dalla Fondazione nelle ultime 2 settimane per l’emergenza Coronavirus e all’iniezione di liquidità di 4 milioni di euro per agevolare i destinatari dei contributi che, a causa della grave situazione di emergenza sanitaria, hanno dovuto annullare o rinviare le attività previste nei progetti finanziati.

Per informazioni su come presentare i progetti di ricerca: https://www.fondazionecariparo.it/iniziative/

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette