25/10/2020

CORONAVIRUS IN POLESINE

"In centinaia fuori per una mascherina? Una scelta folle"

Così il capogruppo di Fdi, Mattia Moretto sulla scelta dell'amministrazione di istituire quattro punti di consegna delle mascherine

"In campagna elettorale tante promesse, ora pochi fatti"

Il consigliere comunale Mattia Moretto

ROVIGO - "Folle far spostare centinaia e centinaia di persone, creando assembramenti, per la consegna delle mascherine. Ancora una volta Rovigo si dimostra incapace di cogliere spunti positivi che arrivano da altre realtà", è duro l'attacco del capogruppo di Fratelli d'Italia, Mattia Moretto sulla consegna delle mascherine nel capoluogo, che avverrà in quattro punti consegna a partire da lunedì (LEGGI ARTICOLO).

"Ritengo possa essere potenzialmente pericoloso e sicuramente del tutto sbagliato procedere con la consegna di queste a quasi la totalità della cittadinanza rodigina in quattro punti del nostro territorio. Per non parlare di come, ancora una volta, i residenti delle frazioni siano completamente tagliati fuori dalle scelte dell'amministrazione. Infatti, se proprio Sindaco Gaffeo non volevi procedere con la consegna a domicilio (sarebbe stata scelta più corretta, a mio avviso), perché non istituire punti di consegna anche in frazione? Terrei a precisare che i residenti delle undici frazioni non sono cittadini di serie B e che, a 'sto punto, l'individuazione di centro di consegna anche sulle frazioni avrebbe ridotto notevolmente il caos che spero, anche se è difficile, non si venga a creare. Non so quante mascherine saranno consegnate e se le richieste di tutta la popolazione verranno soddisfatte. Nel caso in cui nei giorni a venire si dovesse palesare la possibilità di consegna di altre mascherine auspico possa venire presa in considerazione l'idea del recapito a domicilio. Altrimenti sarà nuovamente pura follia".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette