27/02/2021

CORONAVIRUS IN POLESINE

Dalla Fondazione Cariparo arriva la proroga di sei mesi per i destinatari di contributi

Il presidente Muraro: "Un intervento concreto che vuole aiutare in questo momento di difficoltà"

116336

Gilberto Muraro

ROVIGO - La Fondazione ha approvato alcune importanti agevolazioni per i destinatari di contributi già formalizzati da una convenzione che ne disciplina le modalità erogative. Proroga di sei mesi della validità di tutte le convenzioni.

Sono interessate al provvedimento tutte le convenzioni che prevedono una scadenza a partire dal corrente mese di marzo e fino al prossimo 31/12/2020. I termini di validità devono quindi intendersi automaticamente prorogati di 6 mesi rispetto alla scadenza originaria, senza la necessità che il destinatario debba presentare specifica richiesta in tal senso.

Anticipazione dei contributi per progetti in ambito culturale e sociale. Gli enti non profit privati possono chiedere un anticipo fino al 50% del contributo non ancora erogato per progetti e iniziative in ambito sociale e culturale, senza la necessità quindi di produrre contestualmente la documentazione delle spese sostenute. Resta l’impegno da parte degli stessi di fornire successivamente i giustificativi di spesa prima di poter ricevere il restante 50% del contributo.

Le modalità di presentazione delle richieste di anticipazioni sono disponibili sul sito internet della Fondazione.
Attraverso lo strumento dell’anticipazione la Fondazione intende fornire un’“iniezione” di liquidità a quelle realtà che, a causa della grave situazione di emergenza sanitaria, hanno dovuto annullare o rinviare le attività previste nei progetti finanziati; con tale provvedimento, vengono subito messi a disposizione circa 4 milioni di euro in risposta
alle esigenze economiche di questi operatori.

Il presidente della Fondazione, Gilberto Muraro, dichiara: “Stiamo vivendo un momento molto sfidante in cui il nostro ente ha una doppia responsabilità: essere di sostegno per le emergenze del territorio e decidere rapidamente gli interventi. L’esitazione o il rinvio possono aggravare la situazione, soprattutto di quelle realtà o di quelle iniziative la cui esistenza è strettamente correlata alla sostenibilità. Questo nostro ulteriore intervento si aggiunge ai 5 milioni di euro stanziati nei giorni scorsi per il contrasto all’epidemia e per azioni a sostegno del tessuto economico e sociale, di cui stiamo raccogliendo le progettualità".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette