28/10/2020

CORONAVIRUS IN POLESINE

"Sbagliata la scelta dei posteggi gratis. Così la gente è incentivata a uscire"

Legambiente attacca il provvedimento della giunta guidata dal sindaco Edoardo Gaffeo

"Posteggio gratis per virus? Sbagliato, si incentiva la gente a uscire"

ROVIGO - Legambiente Rovigo richiama cittadini, istituzioni e aziende alla responsabilità in questa difficile situazione. "È necessario infatti  - spiega la nota stampa dell'associazione ambientalista - l'impegno di ciascuno a ogni livello per affrontare e superare al meglio questo periodo di emergenza. Per questo come circolo di Legambiente esprimiamo perplessità sulla scelta dell'amministrazione di rendere la sosta libera e gratuita su tutto il territorio comunale". Il riferimento è alla decisione della giunta comunale di Rovigo di rendere il posteggio gratuito per la durata dell'emergenza.

"In un momento - prosegue la spiegazione di Legambiente - in cui è necessario limitare al minimo il movimento e le interazioni delle persone, non si rischia piuttosto di incentivare gli spostamenti all'interno della nostra città e di cambiare in peggio le nostre abitudini di mobilità sostenibile? Non sarebbe meglio suggerire piuttosto forme alternative di mobilità? E’ la via che stanno prendendo altri paesi, come la Germania e il Regno unito, dato che la bici permette non solo di rispettare la distanza minima, evitando assembramenti, ma è anche un modo per fare attività fisica e rinforzare gli anticorpi".

"Basti pensare che la città di Padova che ha scelto sì di compiere l'importante gesto di rendere gratuiti i parcheggi, ma esclusivamente per il personale medico, infermieristico e sanitario, una categoria di lavoratori che in questo momento sta vivendo una situazione di grande difficoltà. Non bisogna infatti sottovalutare l'emergenza smog che caratterizza Rovigo in maniera cronica. Solo la scorsa settimana l'Agenzia Europea per la Salute Pubblica (Epha) ha lanciato l'allarme sui maggiori rischi da Covid-19 per la popolazione che vive in zone inquinate come la pianura Padana".

"I rilevamenti dell'Arpa ci mostrano che la serrata della popolazione ha avuto un effetto fortemente benefico per la qualità dell'aria e per la salute delle persone, a seguito di una notevole diminuzione delle auto in circolazione; la nostra città è infatti passata da un'allerta arancio o addirittura rossa a una fase stabile di sforamenti saltuari, tornando così all'allerta verde dell'Accordo Padano".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette