12/07/2020

CORONAVIRUS IN POLESINE

Non ce la fanno proprio a stare in casa. Altri 41 denunciati

Incredibile, si continuano a ignorare emergenza e provvedimenti. Troppa gente a zonzo per le strade

Non ce la fanno proprio a stare in casa. Altri 41 denunciati

ROVIGO - In 24 ore, 41 denunciati. Tutte persone che avrebbero dovuto essere a casa e, invece, erano in giro. Una situazione sconcertante, quella portata alla luce dai carabinieri delle varie Compagnie e delle varie stazioni del Polesine, nelle ultime 24 ore di controlli. E' evidente come, in particolare nel weekend, non vengano seguire le rigorose disposizioni di legge che hanno lo scopo di limitare al massimo gli spostamenti, così da rallentare il ritmo del contagio. Ai 41 denunciati dai carabinieri vanno aggiunti gli otto della polizia di Stato, nel medesimo arco temporale.

Un numero impressionante, che dà conto in maniera drammatica della irresponsabilità di buona parte della popolazione, in un momento in cui si è arrivati a contare centinaia e centinaia di morti al giorno e nel quale è fondamentale riuscire a contenere il ritmo di crescita del contagio, per fare in modo che il servizio sanitario e, in particolare, le Terapie intensive, possano reggere. Concetti che, però, evidentemente per molte persone sono troppo difficili da assimilare. L'alternativa, per quanto sconcertante, è che, invece, molti li capiscano benissimo, ma se ne disinteressino.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette