07/04/2020

CORONAVIRUS IN POLESINE

L'imperativo è "restate in casa" ma continuano a piovere denunce

Nelle ultime 24 ore, i carabinieri delle varie Compagnie e stazioni del Polesine hanno denunciato 16 persone

Carabiniere modello costretto a difendersi al Tar

ROVIGO - Nulla da fare. Nonostante siamo nel pieno di una emergenza come l'Italia non ne affrontava da decenni, c'è ancora chi non capisce quanto importante sia non esporre se stessi e gli altri al rischio del contagio e continua a uscire senza motivo. Il tutto nelle settimane che saranno cruciali per contenere il contagio, per fare sì che il suo ritmo di crescita non provochi un numero di ammalati gravi superiore alla disponibilità delle Terapie intensive, attrezzate con ventilatori polmonari in grado di salvare la vita ai pazienti.

Nelle ultime 24 ore, i carabinieri delle varie Compagnie e stazioni del Polesine hanno denunciato 16 persone, per avere violato le disposizioni d'emergenza e per essere uscite senza motivo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette