Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

FOTO

Scopri la gallery

FOTO

L'INIZIATIVA

Ecco Rovirus, il sito rodigino per rispondere all'emergenza

"Hai una domanda sull'emergenza covid-19 ma non sai dove cercare la risposta? Ci pensiamo noi"

Rovirus, il sito che risponde alle vostre domande sull'emergenza Covid-19

ROVIGO - Rovirus è già virale. Un gioco di parole che può far storcere il naso di questi tempi, ma che rappresenta il successo riscosso in pochi giorni dal sito.

“L’idea di base è semplice: hai una qualsiasi domanda legata all’emergenza covid-19 nell’area di Rovigo o Provincia? Ti faccio accedere alle informazioni più corrette o ti metto in contatto con la persona più competente” raccontano Giorgio Soffiato, Luca Paggio, Alice Sponton e Ciro Mattia Gonano, i quattro rodigini che hanno dato vita al progetto, patrocinato dal Comune di Rovigo. Ma com’è nato? “Stavamo pensando a che cosa potevamo fare noi per contribuire ad aiutare le persone in questo momento di emergenza. Di lavoro ci occupiamo di comunicazione quindi ci siamo detti: perché non creare uno spazio virtuale dove chi è in cerca di risposte (e non sa chi rivolgersi) può trovare qualcuno che risponda alle sue domande?”. Le domande che si possono fare sono le più disparate: da come ricevere la spesa a casa a come sapere se i propri dipendenti possono avere accesso alla cassa integrazione, passando da per quanti km si può portare a spasso il cane.

A rispondere ai quesiti saranno Giorgio, Luca, Alice e Ciro che forniranno le informazioni riportate dalle fonti ufficiali e autorevoli come i siti dei diversi ministeri, del Comune e dell’Aulss. “Arrivano anche diverse segnalazioni da parte di utenti che vogliono aiutarci, prima di utilizzarle verifichiamo siano veritiere” raccontano. L’obiettivo di Rovirus è quindi quello di fare da tramite, permettendo a chi ha la possibilità di accedere a internet ma non sa dove cercare determinate informazioni di ricevere tutte le risposte di cui ha bisogno. In fondo alla pagina principale del sito c’è un modulo da compilare con nome, mail, telefono se si vuole e la domanda a cui si vuole ricevere risposta. La risposta arriverà direttamente all’indirizzo mail che avete lasciato.

Rovirus è pronta a “conquistare” altre città. “Tra i commenti del post attraverso il quale abbiamo lanciato l’iniziativa in molti ci hanno chiesto se fosse possibile replicarla per aiutare la propria comunità con uno strumento simile. Per questo il codice e la grafica del sito sono state rese opensource, chi vorrà portare questa idea nella sua città potrà farlo senza problemi” commentano. Proprio grazie a questa scelta il format Rovirus, presto, arriverà anche in città come Venezia, Treviso e Vicenza.

Ecco QUI il link del sito.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy