31/03/2020

CORONAVIRUS IN ITALIA

Conte dice "no" alla chiusura dei supermercati la domenica

La spiegazione di Palazzo Chigi: "Troppo panico e calca il giorno prima". Per il nostro territorio vale l'ordinanza di Zaia

giuseppe conte

ROMA - Da una parte il governatore del Veneto Luca Zaia decide di inasprire le limitazioni contro la diffusione del coronavirus (LEGGI ARTICOLO) dall'altra il governo che non ha intenzione di accettare la proposta della chiusura la sola domenica di tutti gli spacci alimentari e supermercati. È quello che ha fatto sapere con una inedita nota ufficiale Palazzo Chigi poco fa. A quanto si comprende la decisione del governo nasce dalla considerazione che una chiusura domenicale accrescerebbe la calca nel giorno precedente aumentando esponenzialmente i rischi di contagio di coronavirus tra chi si affollerebbe a fare incetta di prodotti alimentari.

La virata del governo va in netto contrasto con la decisione già presa per esempio dal governatore veneto Luca Zaia, che nella sua ultima ordinanza ha disposto non solo la chiusura di tutti i parchi, ma anche quella dei negozi di alimentari nei weekend. 

Nel nostro territorio è, comunque, valida l'ordinanza emanata dal presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia che chiude i supermercati la domenica.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette