22/10/2020

EMERGENZA CORONAVIRUS

"Laboratori analisi oberati di lavoro e a corto di personale. Colpa di chi per anni ha tagliato la sanità"

L'intervento del comitato per l'art. 32, sanità e sociale Polesine

"Il maxi piano dei tamponi blocca i laboratori analisi"

ROVIGO - "La campagna dei tamponi ai lavoratori della sanità della Regione Veneto starebbe già segnando il passo.  I laboratori di analisi sarebbero già intasati dalle migliaia di campioni da verificare e i controlli rallenterebbero molto quando non sarebbero sospesi. A Padova circa 5000 tamponi sarebbero in attesa di essere controllati dagli operatori sempre in numero troppo esiguo rispetto alla mole di lavoro" inizia così l'intervento del comitato per l'art. 32, sanità e sociale Polesine.

"E questa difficoltà, in misura minore, certo, c'era anche prima del covid 19 per determinate scelte politico-sanitarie che hanno ridotto di parecchio gli organici e le dotazioni. Prima di disporre certe misure forse sarebbe bene verificare se ci sono gli strumenti adeguati per metterli in pratica, ma qui sembra che chi ha tagliato la sanità pubblica veneta negli ultimi decenni non abbia chiaro lo scenario che ha favorito. In questo drammatico momento sarebbe auspicabile serietà prima che fumo negli occhi anche per l'uso errato di importanti risorse economiche necessarie come l'aria soprattutto ora".

"E purtroppo, va detto, pure le mascherine presentate dal Presidente della Regione Zaia sembrano andare nel senso sbagliato.
Il rischio è che, pur non rispondendo ai requisiti di sicurezza che le potrebbero collocare tra i dispositivi di protezione individuale, infondano sicurezza eccessiva nei possessori allentandone l'allerta e facendoli esporre al rischio di contagio. Non è sempre vero che piuttosto di niente è meglio piuttosto, soprattutto agli effetti della sicurezza".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette

8 nuovi casi in Polesine: un altro studente e due positivi in casa di riposo
CORONAVIRUS IN POLESINE

Nuovi casi di covid in casa di riposo