24/10/2020

CORONAVIRUS IN POLESINE

Tamponi, triplicheranno i controlli. Si parte con personale dell'ospedale, medici di base e case di riposo

Compostella: "Attendiamo ancora indicazioni specifiche per partire con i tamponi ai cittadini. Nei prossimi giorni li avremmo sicuramente"

Coronavirus: 40 contagi in mezza giornata, in Veneto sono 263

ROVIGO - E' partito ieri il piano per la triplicazione dei controlli per il coronavirus tramite tampone. La priorità sono medici e personale in prima linea negli ospedali ma anche sul territorio come i medici di base, i pediatri, i farmacisti e il personale delle case di riposo.

"Le indicazioni ufficiali che abbiamo riguardano, oltre i tamponi sui sospetti, filone che prosegue, da ieri è partita l'attività di esecuzione dei tamponi per i dipendenti dell'azienda Ulss - spiega Compostella - poi si prosegue per i medici di medicina generale, pediatri di libera scelta, specialisti ambulatoriali, farmacisti, personale delle case di riposo. L'operazione richiederà diversi giorni. Ma la campagna è già partita. Chiaramente prima loro perché si tratta di personale in prima linea che va protetto, per la salute ma anche perché deve garantire la continuità della struttura ospedaliera, così come per gli altri professionisti citati. Attendiamo ancora indicazioni specifiche per partire con i tamponi ai cittadini. Nei prossimi giorni li avremmo sicuramente".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette

8 nuovi casi in Polesine: un altro studente e due positivi in casa di riposo
CORONAVIRUS IN POLESINE

Nuovi casi di covid in casa di riposo