06/07/2020

CORONAVIRUS IN POLESINE

La gente continua a uscire di casa, piovono denunce

Scattano le denunce per inosservanza dei provvedimenti dell'autorità. Si tratta, secondo questa ricostruzione dei fatti, di persone che sono uscite di casa senza nessun motivo urgente

75191

ROVIGO - Incredibile ma vero: la gente continua ad uscire di casa senza motivo. Nonostante l'indicazione fosse chiara, ci sono altre 16 persone nei guai: beccate dai carabinieri per strada senza nessun motivo. Scattano le denunce per inosservanza dei provvedimenti dell'autorità. Si tratta, secondo questa ricostruzione dei fatti, di persone che sono uscite di casa senza nessun motivo urgente.

Probabilmente, molte persone non hanno ben compreso in primo luogo come si sia di fronte a una emergenza epocale e come restare a casa sia la maniera migliore non solo di impedire la diffusione del virus, ma anche di tutelare i nostri anziani e le persone che, causa problemi di salute, maggiormente avrebbero da temere per il contagio; chi viene colto in comportamenti vietata dalla normativa d'emergenza, evidentemente, non ha ben chiaro neppure come significhi ritrovarsi con una condanna, tra l'altro per un reato non colposo, sul casellario penale. Chi infrange queste disposizioni di legge, infatti, verrà denunciato penalmente.

I controlli delle forze dell'ordine verranno intensificati, dal momento che, come spiegato dalla Prefettura, ridurre al massimo il numero delle persone in circolazione è una priorità assoluta. Il fine ultimo, infatti, è rallentare la crescita del contagio per fare in modo che in nessun caso il numero dei casi gravi di coronavirus superi la disponibiltà di posti letto attrezzati in terapia intensiva, ossia con apparecchiature per garantire la ventilazione polmonare e, quindi, la vita del degente.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette