14/07/2020

CORONAVIRUS IN POLESINE

Attività ospedaliera non urgente sospesa da lunedì

Ecco tutte le indicazioni dell'Ulss 5 polesana ai cittadini

96935

ROVIGO - L’Azienda sanitaria del Polesine Ulss 5 ha recepito sabato 14 marzo la circolare emanata dalla Regione  del Veneto, di riorganizzazione ospedaliera dei servizi, che era stata annunciata dal presidente della Regione Luca Zaia. La Regione ha infatti stabilito ieri nuovi criteri per l’erogazione di alcune attività assistenziali, decidendo di sospendere le attività non urgenti per garantire il massimo delle risorse per il contrasto al coronavirus. Pertanto, a partire da lunedì 16 marzo e fino al 15 aprile, la nuova organizzazione delle strutture pubbliche e private accreditate della ULSS 5 sarà la seguente.

 1.    Sospensione di tutta l’attività specialistica ambulatoriale (visite, esami, controlli, radiologia, ecc.), a eccezione delle prestazioni che hanno classi di priorità U (24 ore), U (72 ore) e B (10 giorni) e delle prestazioni in ambito materno-infantile, oncologico e psichiatrico.

2.    Sospensione con effetto immediato di tutta l’attività chirurgica programmata per la quale è previsto il ricovero in terapia intensiva post operatoria, ad eccezione degli interventi indifferibili in considerazione del quadro clinico dei pazienti (per esempio, chirurgia oncologica).

3.    Sospensione della rimanente attività chirurgica programmata in regime di ricovero, a eccezione degli interventi che hanno classe di priorità A (30 giorni).

4.    In tutti i casi, gli utenti già prenotati verranno contattati successivamente per riprogrammare gli interventi e le prestazioni al termine dello stato di emergenza. Per gli interventi e le prestazioni sospesi, non è necessario telefonare al CUP e disdire l’appuntamento (non verrà applicata alcuna penale).

5.    L’attività del Servizio di Igiene e Sanità pubblica è sospesa, a eccezione delle prestazioni urgenti o non differibili quali, per esempio, le attività vaccinali con carattere di urgenza, quelle previste dal calendario vaccinale pediatrico per la fascia di età 0-6 anni, quelle rivolte alle sorveglianza delle malattie infettive, le attività di screening oncologico di secondo livello e le attività di certificazione medico legale con carattere d’urgenza.

6.    Ogni attività distrettuale rivolta al pubblico è sospesa, ad eccezione delle urgenze e dell’assistenza domiciliare.

7.    Gli Urp aziendali e gli sportelli di prenotazione restano chiusi, mentre il Cup telefonico resterà attivo. Le risposte dei referti di laboratorio e degli esami strumentali non verranno consegnate agli sportelli, ma verranno inviate per posta a domicilio dell’utente qualora non sia in grado di scaricarli on-line.

 

“Lo scopo  - spiega il direttore generale dell'azienda Ulss 5 Antonio Compostella - di questa riorganizzazione è duplice: recuperare maggiori risorse (personale e posti letto) per i malati colpiti da Covid-19 e ridurre gli spostamenti delle persone  ai soli casi strettamente necessari o urgenti".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette