23/09/2020

CORONAVIRUS

Controlli intensificati su strade e ponti in Polesine

Presenza costante e controlli su tutto il territorio provinciale

ROVIGO - Dopo "l'antipasto" di lunedì 9 marzo, martedì 10 marzo sono entrati in pieno vigore i controlli sui principali collegamento ferroviaria e stradali, come da disposizioni della Presidenza del consiglio dei ministri e circolare del ministero dell'Interno, allo scopo di limitare al massimo la circolazione di persone, che non abbiano necessità lavorative, di salute, o motivi inderogabili come spesa o acquisto di farmaci. Controlli che, sino al 3 aprile, ultimo giorno in cui queste disposizioni saranno in vigore, salvo proroghe, proseguiranno con costanza.

Importante specificare, come ha ricordato anche il Prefetto in mattinata, come, a chi si deve spostare per queste ragioni, non servano certificazioni lavorative particolari. Basta una autocertificazione, nella quale, appunto, si dà conto delle motivazioni dello spostamento e della sua necessità. Non si deve però prendere questo passo sottogamba; se è infatti vero che questa certificazione consente di ottenere il via libera, lo è altrettanto che rendere dichiarazioni false è un reato penale e che i controlli verranno effettuati anche su questo fronte.

Stesso discorso per quanto concerne gli spostamenti ferroviari. I controlli sono in pieno svolgimento, ci sono già stati numerosi casi di persone fatte scendere dal treno in quanto il loro spostamento non era motivato. Oltre alla sanzione pecuniaria, si rischia una denuncia a piede libero per inosservanza dei provvedimenti dell'autorità.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette