07/07/2020

LA BUONA NOTIZIA

Coronavirus in Polesine: nessun nuovo contagiato

Fermo a quattro il numero delle persone affette da coronavirus, nessuna delle quali grave. Eseguiti altri tre tamponi di cui si attende l'esito

Coronavirus, quarto morto in Veneto

ROVIGO - Non sale il bilancio delle persone contagiate da Coronavirus in Polesine, dopo i tre nuovi casi di martedì 3 marzo, che hanno portato il totale a quattro: due ad Adria, uno a Lusia e uno a Corbola, nessuno dei quali, per fortuna grave. Nella mattinata di mercoledì 4 marzo, infatti, gli ultimi due casi sospetti, un medico e la figlia, sono risultati negativi al test del tampone che era stato effettuato dal personale sanitario. Si conferma, quindi, come, allo stato, non vi siano focolai in Polesine. Dei quattro casi positivi, infatti, tre risultano riconducibili, quanto a contagio, a Vo' Euganeo, e uno a Ferrara.

Questo il bollettino completo: "Buone notizie nel bollettino di oggi 4 Marzo. In primis i due tamponi eseguiti ieri su pazienti entrati in contatto con la zona di Crema sono risultati negativi. Sono stati eseguiti altri tre tamponi, dei quali siamo in attesa di esito, ma su pazienti non legati direttamente a dei sospetti contagi di Coronavirus. Si tratta di tre persone con sintomi respiratori importanti che non hanno avuto nessun contatto e che, per protocollo ministeriale, sono state comunque sottoposte a tampone a scopo precauzionale. Le persone in isolamento attivo salgono a 146, nonostante oggi ne escano 20. Questo aumento è legato al grande lavoro del Dipartimento di Prevenzione che in tempi brevissimi ha messo in isolamento tutti i contatti delle tre persone trovate positive ieri, segno dell’ottimo funzionamento dei “filtri” messi in atto dal sistema sanitario".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette