16/01/2021

ORRORE A SAN BORTOLO

Rientra dal lavoro e trova la moglie senza vita. Chiama il fratello per l'addio e si spara

La tragedia è avvenuta in via Concilio Vaticano II. Lui, dopo un'ora di manovre di rianimazione è stato portato in fin di vita in ospedale dove è morto

ROVIGO - A sole due settimane dalla tragedia che ha scosso la Commenda, ancora un dramma che vede coinvolta una coppia rodigina trovati lei senza vita, lui in fin di vita, nella loro abitazione all'ora di pranzo di oggi, giovedì 27 febbraio, in via Concilio Vaticano II nel quartiere di San Bortolo. Si tratta di Eleonora Pozzato 60 anni,  e Luigino Ruzzante 64enne. 

Secondo una prima ricostruzione, l'uomo, elettricista, sarebbe rientrato a casa per il pranzo e avrebbe fatto la tremenda scoperta: avrebbe trovato la moglie senza vita uccisa da un colpo di pistola che lui deteneva regolarmente in casa. Lei aveva lavorato in passato ma ora era a casa e soffriva di una leggera forma di depressione. Scoperto il cadavere della moglie, l'uomo ha chiamato il fratello raccontando quello che era successo e annunciando "Eleonora si è sparata, adesso lo faccio anche io", chiudendo poi la comunicazione. Il fratello ha chiamato i carabinieri ed è corso sul posto ma ormai era tardi. Si era già sparato. 

Il personale del suem ha svolto tutte le manovre di rianimazione per circa 45 minuti e ha trasportato poi il marito in fin di vita all'ospedale dove è morto. Per lei non c'era più nulla da fare. La coppia aveva una figlia che vive a Roma. Secondo i vicini si trattava di una coppia tranquilla e cordiale. I vicini l'avevano vista ieri, era uscita e aveva chiesto informazioni sulla raccolta differenziata. 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette

Sono 14 i polesani morti con il covid nelle ultime 48 ore
CORONAVIRUS IN POLESINE

Covid, 14 polesani morti in 48 ore

Sono ben nove i deceduti nelle ultime 24 ore
CORONAVIRUS IN POLESINE

9 decessi solo nelle ultime 24 ore