07/07/2020

TRIBUNALE

Cinquant'anni di carcere chiesti per il Tanko

La richiesta della Procura di Rovigo ai venetisti: 13 condanne e due assoluzioni

35321

Il tanko

ROVIGO - Il pubblico ministero Sabrina Duò ha chiesto complessivamente 50 anni di carcere per la vicenda del Tanko, il "carro armato dei venetisti", in realtà una ruspa blindata e attrezzata con un cannoncino di fabbricazione artigianale, che sarebbe stata fabbricata in un capannone di Casale Di Scodosia. A fronte di 15 imputati, sono state chieste tre condanne a 5 anni, 10 a tre anni e mezzo e due assoluzioni. La Procura la ritiene un'arma da guerra, nonostante una perizia non univoca su questo versante.

Ora, la parola passa alle difese. Prossima udienza, il 19 marzo, con attesa per la sentenza.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette