20/10/2020

ROVIGO

Caduta accidentale in casa: è morto così Roberto Schiesaro

Il 53enne trovato morto nel sangue, era caduto da solo in casa. Sabato 22 febbraio i funerali

Caduta accidentale in casa: è morto così Roberto Schiesaro

ROVIGO - La morte di Roberto Schiesaro è stata una tragica fatalità. Il 53enne rodigino, residente in viale Porta Po trovato morto dalla sorella Lisa lunedì 10 febbraio, è deceduto in seguito a una caduta accidentale nella quale aveva sbattuto fortemente la testa. E domani, sabato 22 febbraio, alle 10.30 verranno celebrati i funerali dello sfortunato 53enne, nella chiesa di San Bortolo a Rovigo.

Dopo accurate perizie e l'autopsia da parte rispettivamente della Polizia scientifica di Rovigo e di Padova, degli investigatori della Squadra mobile della nostra questura e del medico legale, è arrivato il via libera per il funerale. A testimonianza che la morte è stata causata da una caduta accidentale, spazzando via ogni dubbio su qualsiasi altra ipotesi delittuosa. Già dopo i primi sopralluoghi l'ipotesi più plausibile sembrava proprio quella dell'incidente domestico, ma sono servite maggiori indagini per escludere qualsiasi altra ipotesi. Il 53enne, quindi, da quanto è emerso, sarebbe caduto in casa, in serata, o di notte, battendo la testa con violenza contro una maniglia. Da qui la copiosa perdita di sangue. Intontito, avrebbe cercato di uscire, non riuscendovi, dal momento che la porta era chiusa. Sarebbe quindi tornato sui propri passi, in cucina, dove avrebbe cercato di medicarsi, rimanendo però vittima di una seconda caduta.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette