20/06/2021

GIORNO DEL RICORDO

L'esempio di Palatucci, un faro per le nuove generazioni

Il questore salvò che miglia di vite mettendo a rischio la propria

ROVIGO - Questa mattina, nella piazza a lui intitolata, è stato ricordato Giovanni Palatucci questore a Fiume che, come oggi ha ricordato Flavio Ambroglini, ha forzato il proprio ruolo per salvare migliaia di vite, facendo letteralmente carte false.

È stata posta una corona d'alloro  in memoria di Giovanni Palatucci medaglia d'oro al valor civile, Giusto far le nazioni, nel 74° anniversario della morte.

Presenti per la commemorazione Flavio Ambroglini, presidente del Comitato Palatucci, Antonio Laruccia, sindaco di Trecenta in rappresentanza della Provincia di Rovigo, Mirella Zambello assessore in nome del Comune di Rovigo.

Il sindaco Laruccia poi, nel suo discorso, ha rimarcato l'importanza di fare memoria di questi sacrifici per non ricadere nella trappola tesa dall'odio.“Il nostro compito è di trasmettere valori positivi alle giovani generazioni; sull’esempio di Giovanni Palatucci, eroico questore, esempio di altruismo spinto all’estremo sacrificio della propria vita. Una persona capace di superare le consegne ricevute per servire un bene più grande: quello della salvaguardia della vita umana. Gli ultimi 70 anni sono stati privi di guerre e questo lo dobbiamo all'Unione Europea. Dobbiamo ritrovare l'unità per non vanificare il sacrificio di tutti coloro che, per la pace, sono caduti" ha concluso. 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette