24/02/2021

LA RISPOSTA

"Nel 2019 abbiamo acquistato tre tac. Bartelle così scredita solo gli ospedali polesani"

La risposta del direttore generale Compostella al consigliere regionale Bartelle

Lasciata una settimana con il bimbo morto in pancia: “Non si fa così, non succederà mai più”

Antonio Compostella

ROVIGO - L’Azienda Ulss 5, rispetto alle dichiarazioni del Consigliere Regionale Patrizia Bartelle “Nessuna tac acquistata  per gli ospedali pubblici in Polesine”, apparse sugli organi di stampa locale, desidera precisare quanto segue.

Nel corso del 2019 sono state  acquistate tre Tac (tomografia assiale computerizzata) , due per l’ospedale di Rovigo, una delle quali  a 168 strati, una per l’ospedale di Trecenta. Negli anni precedenti era stata acquistata una nuova Tac anche per l’Ospedale di Adria.

“Le affermazioni del consigliere Bertelle non corrispondono alla reale situazione della strumentazione tomografica aziendale,  che risulta essere di recente acquisizione, e di ottima qualità ed efficacia - dichiara il Direttore Generale Antonio Compostella -  non comprendo le dichiarazione del Consigliere, che appaiono tese a screditare l’immagine degli ospedali  polesani”

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette

La prossima settimana si parte col vaccino di maestre e prof
CORONAVIRUS IN POLESINE

Vaccino: tocca a maestre e prof