29/03/2020

ROVIGO

Rossini alla Merlo: "Basta ordinanze vessatorie"

La proposta di chiusura del centro storico non piace al consigliere di minoranza

Rossini alla Merlo: "Basta ordinanze vessatorie"

ROVIGO - "L'inquinamento atmosferico è senz'altro un problema non da poco a mio parere si dovrebbero attivare ogni ente e istituzione  possibili per contenere quello delle caldaie civili e industriali nonché le stufe a pellet e a legna sprovviste di una regolare manutenzione e con uno stato inefficiente e nocivo di combustione". Lo dice il consigliere di minoranza Antonio Rossini, sottolineando come la sua riflessione sia contenuta in una interpellanza "che giace senza risposta in Comune".

"L'impressione è che la professoressa assessore (Dina Merlo ndr), al contrario dei suoi colleghi, non gradisca una opposizione propositiva e costruttiva e voglia tenere ogni merito o demerito per sé - aggiunge - assessore Merlo magari facciamo lavorare i piccoli artigiani e commercianti che hanno un furgone vecchio non per scelta ma per necessità, visto che non tutti siamo dipendenti pubblici e c’è chi ogni giorno deve lottare tra tasse e balzelli per portare a casa un utile sufficiente per mantenere la propria  famiglia. Assessore, che ne pensa poi degli operai e dei dipendenti con redditi non elevati che sarebbero ben felici di cambiare auto ma non possono perché hanno i figli da mandare a scuola, i genitori anziani bisognosi di aiuto, le bollette da pagare e un piatto da mettere a tavola ogni giorno?".

"Finiamola con queste vessatorie ordinanze - sentenzia Rossini - prima garantiamo efficienti e diffusi trasporti pubblici, istituiamo parcheggi scambiatori alle porte della città, costruiamo sicure piste ciclabili, verifichiamo partendo dagli edifici pubblici il grado del riscaldamento dei locali, facciamo controllare la regolare manutenzione delle caldaie civili-industriali e delle stufe legna-pellet, e solo dopo, se sarà ancora necessario, blocchiamo le auto di chi lavora". "Nel mentre il centro muore, le lapidi di vetrine vuote e di esercenti moribondi per una politica che ancora non ha fatto molto di determinante per aiutarli sono alla vista di tutti - prosegue ancora Rossini - cominciamo a fare parcheggi gratuiti per due ore, tariffe agevolate nel multipiano, illuminiamo il percorso pedonale per chi posteggia garantendo la sicurezza con telecamere, teniamo pulite le vie dall’immondizia abbandonata intorno a cassonetti insufficienti, mettiamo porta biciclette così evitiamo di vederle appoggiate per i portici, svuotiamo i cestini pubblici e, come una volta, facciamo girare lo spazzino per raccogliere cartacce e mozziconi buttati per terra dagli incivili, creiamo i presupposti per un centro accogliente con eventi per le famiglie".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette