19/06/2021

TRIBUNALE

Dalla Spagna condanna a 21 anni per “Igor il russo”

Per due tentati omicidi in Spagna, dove aveva ammazzato anche tre persone, arrivati 21 anni di galera

Dalla Spagna condanna a 21 anni per “Igor il russo”

TERUEL (Spagna) - E' stato condannato dal tribunale di Teruel, in Spagna, a 21 anni di carcere, per il tentato omicidio di un agricoltore e di un fabbro che avrebbe commesso il 5 dicembre 2017 ad Albalate del Arzobispo (Aragona). E' la prima condanna che pende sul capo di “Igor il russo”, che in realtà si chiama Norbert Feher ed è serbo e ha cominciato la sua carriera criminale proprio tra Polesine e Destra Po, dove, armato di balestra, rapinava contadini per poche decine di euro, quando non per generi alimentari.

Un episodio che risale a una decina di giorni prima del suo arresto, nel corso del quale uccise due poliziotti della Guardia Civil e un agricoltore. Per questa seconda e più grave vicenda, il processo di primo grado comincerà a primavera, sempre in Spagna. Anche in Italia, la macchina giudiziaria lavora a pieno ritmo sull’uomo per il quale, nel 2017, venne allestita una gigantesca caccia all’uomo nel Delta Ferrarese. A Ferrara è in corso il processo per una serie di rapine, mentre a breve dovrebbe prendere il via il processo di Appello contro la sentenza che, in primo grado, lo ha condannato all’ergastolo, per i fatti dell’aprile del 2017.

Quell’anno, l’8 aprile, Norbert, o Igor, a Mesola uccise a colpi d’arma da fuoco Valerio Verri, guardia ecologica volontaria, colpita mentre era di pattuglia con l'agente di polizia provinciale Marco Ravaglia, rimasto gravemente ferito nell'agguato. Pochi giorni prima, aveva ucciso, in una rapina, Davide Fabbri, tabaccaio di Budrio.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



Notizie più lette