04/04/2020

PROVINCIA DI ROVIGO

20mila euro per le biblioteche

Grande successo per il “Il Mercatino delle Biblioteche SBP” che permette di iniziare il nuovo anno con tanti volumi in più

Un dono meraviglioso: 20mila euro di offerte per la biblioteca

ROVIGO - E’ iniziato alla grande il nuovo anno per le biblioteche polesane, con un inatteso dono. Sono state infatti ripartite le risorse raccolte dalla Provincia di Rovigo nel fondo destinato a finanziare nuovi acquisti librari per le biblioteche aderenti al Sistema Bibliotecario Provinciale, di cui è l’Ente capofila. E’ di 20 mila euro l’ammontare complessivo della somma stanziata, derivante in larga parte dalle offerte raccolte tramite l’iniziativa denominata “Il Mercatino delle Biblioteche SBP”. Avviato nel 2017, il Mercatino è un progetto di fundraising della Provincia di Rovigo e che permette di rimettere in circolo libri selezionati dalle periodiche operazioni di revisione e scarto del patrimonio delle biblioteche, altrimenti destinati al macero.

Il Mercatino allestito a Rovigo in Sala Celio consente ai cittadini di “adottare” i libri scartati a fronte di una piccola offerta, interamente destinata a finanziare l’acquisto di nuovi libri per le biblioteche, le cui risorse necessarie per l’aggiornamento delle collezioni sono notoriamente risicate.

Coinvolte in questa prima distribuzione del fondo del Mercatino sono le 43 biblioteche comunali aderenti alla rete, attive nel prestito locale e interbibliotecario nella rete. A ciascuna di esse è stata assegnata una quota parte della somma stanziata, calcolata in base ad una graduatoria costruita sull’indice di prestito registrato dalle biblioteche nel 2018, ovvero il rapporto tra il numero di prestiti e la popolazione residente. Sono tre le fasce di contributo: 650 euro per le biblioteche che hanno registrato un indice uguale o superiore a 0,50 libri per abitante, 450 euro per quelle con indice uguale o superiore a 0,20 e 300 per quelle al di sotto di questa soglia. Oltre a garantire un importante sostegno agli acquisti per tutte, la scelta di tale criterio punta così a premiare un parametro qualitativo strategico del servizio offerto ai cittadini dalle biblioteche, quello del prestito gratuito a domicilio.

I libri acquistati sono scelti dalle singole biblioteche in forma coordinata e sotto la supervisione del Centro Servizi SBP, in modo da valorizzare le logiche e le economie derivanti dalla cooperazione, riducendo il tasso di copie multiple e soprattutto avvalendosi di una scontistica del 31% sul prezzo di copertina, che consentirà di acquistare complessivamente circa 2 mila nuovi libri.

Le somme stanziate incidono in modo significativo sui fondi destinati annualmente per l’incremento della dotazione libraria dei nostri Comuni: vi sono biblioteche le cui ristrettezze economiche non consentivano acquisti da diversi anni, e anche per biblioteche di Comuni molto popolosi, la quota assegnata consente di incrementare del 50% il proprio budget.

L’iniziativa sta già dando alcuni esiti significativi. La biblioteca di Occhiobello con la propria quota ha potuto acquistare l’intera bibliografia Nati per Leggere, ovvero i libri consigliati da pediatri e bibliotecari per i bambini della fascia da 0 a 6 anni, San Martino ha colto l’opportunità per incrementare il fondo di audiolibri, così come Adria, che ha potuto aggiornare l’onerosa sezione di manualistica. Tra i titoli in arrivo ci sono ovviamente tutte le principali novità librarie in uscita, tantissimi nuovi libri per bambini e ragazzi. Una piccola quota si è voluta destinare all’acquisto di alcuni fondamentali libri di biblioteconomia, utili strumenti soprattutto per l’aggiornamento degli operatori del territorio, e che saranno conservati presso la biblioteca della Provincia di Rovigo, nel fondo di bibliografia professionale istituito appositamente.

Un ringraziamento particolare per i risultati ottenuti da questo progetto va ai cittadini e agli Enti che sostengono il SBP, a coloro che hanno voluto donare le proprie pubblicazioni (gli editori Apogeo, Minelliana, Ponte del Sale, Fondazione CaRiPaRo, Fondazione Banca del Monte, Rovigo Banca) con l’auspicio che Il Mercatino delle Biblioteche SBP possa acquisire sempre più popolarità e consensi, per incidere in modo sensibile sull’indice di incremento di dotazione documentaria delle biblioteche e agevolando lo svecchiamento e il rinnovo delle collezioni. Con questo progetto la Provincia di Rovigo punta a contribuire alla crescita del servizio di pubblica lettura delle biblioteche polesane, nella speranza di avvicinare gli standard delle altre province venete che attualmente risultano più elevati rispetto al nostro territorio, come dimostrano i dati raccolti dalla Regione Veneto nell’ambito del progetto di Misurazione e Valutazione delle biblioteche di pubblica lettura (PMV).

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette