02/07/2020

Rovigo

La Befana dei pompieri, la più amata

Una pioggia di caramelle per i bambini in caserma

E' la Befana più attesa dell'anno. Niente Brusavecia - e sarebbe anche strano il contrario, visto che siamo a casa dei pompieri - perché qui, anzi, la Vecia e il Vecion (o la Befana e il Befanone) vengono anzi tratti in salvo, proprio dai vigili del fuoco, per la gioia delle centinaia di bambini che attendono, a terra, il buon esito, di anno in anno confermato, della missione di salvataggio. Anche quest'anno tutto è andato nel migliore dei modi, con sempre più persone che scelgono il comando provinciale per passare in compagnia l'ultima Festa del periodo natalizio. Non solo i familiari dei vigili del fuoco, ma tantissimi rodigini che portano i bimbi ad assistere a questo spettacolo e, a loro volta, se lo godono tutto.

Il copione è appassionante: sulla sommità del castello di manovra dei vigili del fuoco, ossia il finto edificio a quattro piani utilizzato per le esercitazioni, vengono accesi i fumogeni, a simulare un incendio. L'autoscala dei vigili del fuoco arriva a sirene spiegate, si ferma, attiva il dispositivo a cesto che porta in quota i salvatori che riportano a terra Befana e Befanone, ovviamente fornitissimi di caramelle. Tutto semplice, tutto bellissimo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette