28/03/2020

Frazioni Rovigo

A Borsea assalto alla "dolce" Befana

Una serata di comunità, nella vivace frazione, per salutare le feste. Tutti in palestra a raccogliere la calza e poi a bruciare la vecchia!

Il falò a occhio e croce era più alto di due metri, ma la festa ha superato ogni ordinanza a Borsea, dove la Befana (che nella vita reale si chiama Daniela Pravato) è arrivata puntuale alle 18,30 con un Befanone (il fratello Carlo). I bambini le hanno dato l'assalto. 

Erano circa un centinaio hanno esultato all'interno della palestra di Borsea piena di famiglie. In fila composta hanno ricevuto la loro calza e qualcuno si è lanciato in bacini alla vecchina.

La Pro Loco, che ha organizzato la serata in comunità che "tutte le feste porta via", ha offerto anche panino e salsiccia e da bere. 

Subito dopo le famiglie si sono avvicinate allo spiazzale dietro la palestra per assistere al momento magico del Brusavecia. La montagna di paglia a occhio e croce superava anche se di poco i due metri

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette