Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

FOTO

Scopri la gallery

FOTO

IN 3 MINUTI - 17/06/22

SI SOFFOCA CON UN GIOCO, E' GRAVE UN BIMBO 

Bimbo ingoia un giocattolo a Rosolina Mare, è in condizioni serie. E' accaduto nella mattinata di oggi 17 giugno ed è stato necessario l'intervento dell'elisoccorso, per garantire un celere trasporto al pronto soccorso dell'ospedale di Padova. Il piccolo, secondo le prime informazioni, ha ingerito un pezzo di plastica, facente parte di un giocattolo.

SCHIANTO SULLA ROTATORIA, AUTO TRASCINATA SULLA ROTATORIA

Bruttissimo schianto questa mattina 17 giugno, intorno alle 10,30 in viale Porta Po, all'altezza della rotatoria che si incrocia con viale delle Industrie. Un'auto tipo mini Suv della Volkswagen è stata secondo le prime ricostruzioni centrata in pieno da un camion all'interno della rotatoria. L'auto è stata sbalzata sopra l'aiuola che forma la rotatoria, seguita dal mezzo pesante.  Sono rimasti incastrati nel tir il conducente e nell'auto una donna alla guida dell'automobile. Una scena spaventosa.

Sul posto il Suem, i vigili del fuoco e la polizia locale. I due conducenti coinvolti sono stati portati al pronto soccorso, per le prime cure. Non sono, per fortuna, in gravi condizioni. Pesantissime le conseguenze per il traffico.

IN TOUR SUL PO CON L’IDROVOLANTE 

In  volo con l’idrovolante sul Po da Gaiba al Delta. La rivoluzione del turismo Polesano. Enrico Ferrarese, presidente della Provincia assicura: “Attirerá visibilità sul territorio”. Duò, Armenio e Zanca: “Un nuovo brand legato al fiume”.

"In volo con l'idrovolante, sorvolando il fiume Po fino alle sue foci è il nuovo progetto", nell’ambito di un accordo tra Provincia, Assonautica Acque Interne Veneto ed Emilia e Autorità di Bacino del fiume Po, per creare attrattività turistica, ma anche opportunità di lavoro e di nascita di nuove professioni.

SICCITA’ UNA PIAGA PER TUTTO IL POLESINE

La piaga della siccità. Sta assumendo toni da calamità la siccità che sta colpendo l’Italia e il Polesine. Una situazione ben fotografata dalle immagini del Po, che evidenziano vere e proprie distese di sabbia in un letto del fiume sempre più in secca.

Tanto che ieri sono scattati alcuni provvedimenti come multe a chi usa l’acqua per il giardino in Lombardia. Se la siccità dovesse continuare ad interessare le regioni del nord, “l'alternativa è chiedere un intervento al Governo affinché sia dato ordine ai territori con laghi e montagne di far prevalere l'utilizzo di acqua per uso umano e agricolo rispetto a quello energetico”. Lo ha detto il coordinatore della Commissione politiche agricole delle regioni Federico Caner sottolineando che la questione non è ancora stata dibattuta e "sarà un tema da affrontare prossimamente".

TORNANO LE NOTTI BIANCHE, CON POLEMICA

La giunta comunale ha aperto una manifestazione di interesse per individuare chi sarà l’organizzatore che vorrà allestire i 4 giovedì di luglio, che potrebbero essere dedicati ad eventi, spettacoli e shopping. Per l’occasione sono stati stanziati 25mila euro, che serviranno ad organizzare e promuovere le quattro serate che, nel mese di luglio, sosterranno il lavoro degli esercenti della città. “Non è pensabile che una giunta spenda 25mila euro per chiedere a terzi di farsi venire delle idee su come organizzare quattro notti bianche per il commercio a Rovigo – tuona il consigliere comunale della Lega Michele Aretusini -  Non è pensabile per una giunta in genere, lo è ancora meno per una giunta che si era autopresentata e autodefinita come composta da tecnici”.

 

 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy