20/05/2022

CASTELMASSA

Aquilone tra i cavi elettrici: pericolo e intervento dei pompieri

I vigili del fuoco hanno prontamente risolto una situazione di allarme

10/05/2022 - 10:03

I pompieri hanno riconsegnato l’aquilone alla bambina. Lo hanno fatto in primo luogo per disinnescare una situazione di pericolo reale. Ovviamente, poi, per la bimba è stata grande la gioia, per il recupero di un giocattolo che credeva ormai irrimediabilmente perduto.

E’ successo tutto lo scorso mercoledì. A lanciare l'allarme, un papà che segnalava come alla sua bimba di 8 anni, mentre si divertiva a far volare il suo aquilone nel cielo, sospinto dalle correnti d’aria, lo stesso sia scappato di mano, impigliandosi nei cavi Enel. Al di là della perdita del gioco, una situazione rischiosa, per chi avesse potuto inavvertitamente toccare la corda dell'aquilone. 

Per fortuna, i vigili del fuoco si trovavano in zona, per un intervento richiesto per il recupero di uno sciame d'api, con assistenza all'apicoltore. Siamo, infatti, nel periodo della sciamatura, nel quale è possibile, appunto, vedere grossi sciami di api: non ci si deve allarmare, gli insetti stazionano per un periodo ristretto di tempo. 

La squadra di pompieri ha subito provveduto a liberare l’aquilone dalla linea elettrica, disinnescando quindi una situazione estremamente pericolosa e riconsegnando il gioco poi alla piccola proprietaria.

Un intervento sicuramente insolito, ma altrettanto importante al fine di garantire la sicurezza di tutti coloro che avrebbero potuto avvicinarsi più o meno casualmente a quel filo che, collegato al coloratissimo aquilone, penzolava quasi fino a terra mettendo a rischio l’incolumità dei passanti. Al termine dell’intervento la piccola emozionata e commossa, ha ringraziato il personale presente sul posto con un illuminante sorriso e con una foto di rito scattata dal papà con i nuovi “amici Pompieri”. Sempre il papà ha girato il bel video che vedete a corredo dell'articolo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0