17/01/2022

ELEZIONI PROVINCIALI 2021

"Un moderato senza tessere, corro per il Polesine"

Si presenta il candidato presidente Gianpietro Rizzatello

06/12/2021 - 19:47

ROVIGO - Continua il percorso di avvicinamento alle elezioni di Palazzo Celio del prossimo 18 dicembre. I due candidati presidenti, Ferrarese e Rizzatello, stanno "affilando le armi" in vista dell’appuntamento che decreterà il futuro presidente della Provincia di Rovigo e la composizione del consiglio provinciale. Per la presidenza si sfideranno Enrico Ferrarese, leghista, sindaco di Stienta e Gian Pietro Rizzatello, sindaco di Costa; Ferrarese sarà alla testa della lista proposta da sindaci civici, Lega e parte del Pd. A sua volta Rizzatello guiderà la lista proposta da Forza Italia, Fratelli d‘Italia e Italia Viva. Il Pd di Angelo Zanellato invece non è riuscito a raccogliere il centinaio di firme necessarie per presentare un candidato presidente proponendo alla fine solo una lista autonoma.

Nella serata di lunedì 6 dicembre è stata presentata ufficialmente la lista dei candidati consiglieri nella coalizione che sostiene l’attuale primo cittadino di Costa, vale a dire Forza Italia, Fratelli d‘Italia e Italia Viva, dal moderatore della serata, il coordinatore provinciale di Forza Italia Andrea Bimbatti. Alla presenza dei rappresentanti dei partiti che lo sostengono, quali Piergiorgio Cortellazzo, Arianna Corropoli e Bartolomeo Amidei, la squadra dei dieci candidati consiglieri alla Provincia è così composta: Matteo Giona, Andrea Grassetto, Mattia Moretto, Layla Marangoni, Maria Elena Vitiello, Marco Andreolli, Luigia Modonesi, Antonio Laruccia e Giulia Battista.

Successivamente ha preso la parola il candidato presidente Gianpietro Rizzatello: “Mi ritengo un sindaco moderato e non ho tessere politiche essendo stato eletto come primo cittadino di Costa tramite una lista civica, ormai due anni e mezzo fa. Perché ho deciso di candidarmi? Parto con il dire che la mia, se vogliamo, è stata una scelta dell’ultimo minuto, fatta perché non mi sono riuscito in un particolare schieramento. Credo che l’impegno e l’abnegazione possa portare a risultati eccellenti, non dimenticandoci mai che il bene primario in assoluto è volere il bene del nostro Polesine. Dobbiamo armarci di buona volontà, tutti insieme, e lavorare per questo territorio”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette