28/11/2021

ADRIA

Una firma per la sicurezza del territorio

Apre in città l'ufficio di Aipo

12/11/2021 - 16:24

ADRIA – E’ stata firmata giovedì 11 novembre a Palazzo Tassoni tra il comune di Adria e Aipo, Agenzia interregionale per il Po, la convenzione per l’apertura di un ufficio operativo logistico che avrà sede nell’ex tribunale in corso Mazzini, dove si trovano anche la polizia locale e la protezione civile. Qui opereranno 7/8 tecnici e 2/3 amministrativi in modo che l’ufficio sia il possibile autonomo. Gestirà tutta l’area di Adria e il Delta per garantire la protezione e manutenzione di 185 chilometri di arginature. L’accordo è stato firmato tra il sindaco Omar Barbierato e l’ingegner Luigi Mille direttore generale di Aipo. Quest’ultimo ha poi partecipato al consiglio comunale straordinario dedicato alle celebrazioni per il 70.mo anniversario della grande alluvione, dove ha illustrato l’accordo e l’operatività del nuovo ufficio. Dopo i necessari interventi di manutenzione e adattamento, l’ufficio sarà operativo a partire dall’estate 2022. L’apertura di questo punto logistico è stata voluta dall’assessore regionale Gianpaolo Bottacin, componente del comitato di indirizzo Aipo.

“Sono particolarmente soddisfatto - afferma l'assessore Bottacin in una nota - che si formalizzi l’accordo per il nuovo ufficio Aipo di Adria proprio in occasione di un anniversario, quello dell’alluvione del ’51, così importante e così sentito dalla popolazione polesana. Come assessore e come rappresentante della Regione Veneto nel comitato di indirizzo Aipo ho sostenuto con grande convinzione la scelta di aprire un nuova sede dell’Agenzia nella zona del Delta, come segno di concreta attenzione verso un’area in cui la sicurezza idraulica è fondamentale per i cittadini, ma altresì per le attività economiche e il turismo”.
Da parte sua il sindaco Barbierato si è detto “particolarmente soddisfatto per la scelta di Adria facendo di questo territorio il punto strategico di gestione del sistema idrogeologico di tutto il Bassopolesine”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette