03/12/2021

la maxi truffa

9mila romeni "fantasma" col reddito di cittadinanza

La Guardia di Finanza di Cremona e Novara ha sgominato la banda e arrestato 16 persone

9mila romeni "fantasma" per il reddito di cittadinanza

La Guardia di Finanza

11/11/2021 - 18:49

Sventata la maxi truffa da 60 milioni di euro che vedeva coinvolta una banda di romeni e alcuni italiani. Attualmente in custodia cautelare sono finite 16 persone, grazie all'operazione condotta dalla Guardia di Finanza di Cremona e Novara. Gli arresti e le perquisizioni sono stati eseguiti tra le province di Cremona, Lodi, Brescia, Pavia, Milano, Andria, Barletta e Agrigento.

Erano 9mila i romeni "fantasma" che avevano fatto richiesta di reddito di cittadinanza presso i Caf. La banda criminale si recava nei Centri di assistenza fiscale presentando i codici fiscali di queste persone sostenendo la loro esistenza, che risiedessero in Italia da più di 10 anni e di essere così in possesso delle qualifiche necessarie per avere diritto ai sussidi: reddito di cittadinanza e, in alcuni casi, reddito di emergenza. Gli impiegati dovevano "collaborare" intascandosi i 10 euro a pratica offerti dalla banda, altrimenti venivano minacciati. 

La voce degli impiegati: "Al Caf non abbiamo modo di verificare quanto ci viene dichiarato". Intanto, proseguono le indagini a seguito della denuncia per "indebite percezioni del reddito di cittadinanza". Gli arrestati invece sono accusati di associazione a delinquere finalizzata alle estorsioni e truffa aggravata ai danni dello Stato. 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette