25/10/2021

CORONAVIRUS

E' ufficiale: ok alla terza dose di Pfizer tra i 18 e i 55 anni

Gli esami e gli studi hanno portato al responso finale dell'Ema

Meningite, “2 anni per un vaccino”

05/10/2021 - 12:46

La terza dose dei vaccini contro il Coronavirus può essere somministrata agli immunodepressi almeno 28 giorni dopo la somministrazione della seconda dose. Questa la conclusione a cui è arrivata l’Agenzia europea per il farmaco nel vertice di oggi. Ma la decisione più attesa era proprio il via libera alla terza dose di Pfizer per tutti soggetti di età compresa tra i 18 e i 55 anni. L’Ema ha dunque valutato positivamente un richiamo del vaccino Comirnaty.

La motivazione alla base di questa valutazione è l’aumento della produzione di anticorpi quando viene somministrato ad almeno sei mesi di distanza dalla seconda dose. Un parere molto atteso dal commissario per l’emergenza Covid, il generale Francesco Paolo Figliuolo, per capire quale nuovo corso dovrà prendere la campagna vaccinale italiana.  Resta invece oggetto di valutazione la somministrazione di una terza dose del vaccino Moderna, lo Spikevax. 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



Notizie più lette