18/09/2021

CORONAVIRUS IN ITALIA

"I no vax invocano la libertà? equivale alla richiesta di mettere a rischio la salute altrui e la loro vita"

Durante l'inaugurazione dell’anno accademico 2021-2022 all’Università di Pavia, il Presidente della Repubblica ha parlato del fenomeno no vax

mattarella.jpg

06/09/2021 - 13:49

ITALIA - "Non si invochi la libertà per sottrarsi dalla vaccinazione, perché quella invocazione equivale alla richiesta di licenza di mettere a rischio la salute altrui e la loro vita". Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha parlato del fenomeno no vax durante la cerimonia di inaugurazione dell’anno accademico 2021-2022 all’Università di Pavia, in occasione dei 660 anni dell’Ateneo.

"Chi pretende di non vaccinarsi pur potendo – ha detto Mattarella – e di svolgere una vita normale frequentando luoghi di lavoro o svago, costringe tutti gli altri a limitare la propria libertà, a rinunciare alla propria possibilità di recuperare in pieno luoghi e modi e tempi di vita".

Il Presidente della Repubblica ha poi condannato le violenze che si stanno manifestando contro chi invita alla vaccinazione contro il Coronavirus. "Non posso non dire una parola sulla violenza e le minacce che affiorano in questo periodo, contro medici, scienziati e giornalisti e persone delle istituzioni, fenomeni allarmanti e gravi – ha dichiarato – che vanno contrastati con fermezza, anche sanzionando con doveroso rigore".

 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette