06/08/2021

POLIZIA E CARABINIERI

Rapina dei minorenni con la pistola, arrestato

Si tratta di un nigeriano con vari precedenti, trovato anche in possesso di droga

22/07/2021 - 14:25

ROVIGO - Una brillante operazione interforze, messa a segno da polizia e carabinieri assieme, illustrata dal commissario Alessandro Coltro, dirigente delle Volanti, e dal tenente Antonio Marullo, comandante del Nucleo operativo radiomobile dei carabinieri di Rovigo. A monte di tutto, un brutto episodio di violenza risalente alla serata di lunedì 19 luglio, quando alla sala operativa della questura arriva una notizia: tre giovani, in piazza Matteotti, stavano parlando con un uomo che impugnava una pistola, secondo la segnalazione.

Sono state mobilitate tutte le forze disponibili, sia della questura che dei carabinieri. Gli operatori, giunti sul posto, scoprono che un minore era stato rapinato da un uomo di origine africana, armato appunto di pistola, poi fuggito. E' stato individuato ai giardini delle Torri e subito bloccato, nonostante la sua resistenza. E' stato trovato in possesso, anche, di un sacchetto con un etto di marijuana e un proiettile per una pistola a salve. Sul momento, nessuna traccia della pistola. Aveva anche 300 euro in contanti, che potrebbero essere provento di spaccio.

Secondo i primi riscontri, l'uomo avrebbe avvicinato i tre ragazzini prima domandando se volessero acquistare marijuana, al loro rifiuto ne avrebbe rapinato uno dell'orologio, sventolando la pistola. Quest'ultima è stata trovata, poco dopo, nascosta in mezzo alla vegetazione che cresce sulle mura dal castello. E' risultata una scacciacani. E' stata comunque contestata la rapina aggravata dall'uso delle armi. Contestata, inoltre, la resistenza a pubblico ufficiale.

A finire in manette, un cittadino nigeriano, già noto alle forze dell'ordine, con vari precedenti, di 39 anni, arrestato già a giugno per spaccio ai giardini Maddalena. Una brillante operazione di polizia e carabinieri, che hanno prontamente reagito ad una situazione potenzialmente ad altissimo rischio. Per i ragazzini, infatti, uno spavento tremendo: altri quattro minori, oltre ai primi tre, vedendo questi in difficoltà, erano accorsi ma, alla vista della pistola, sono scappati di corsa. Sono stati proprio loro a lanciare l'allarme.

Nel corso di ulteriori controlli in zona, comunque non legati a questa vicenda, è stato trovato un ragazzo in possesso di un coltello a serramanico, motivo per il quale è stato denunciato.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette