31/07/2021

SOCIETA’ PARTECIPATE

As2 ha un nuovo direttore

Si tratta di Julik Zanellato, l’ex segretario provinciale del Partito democratico

rovigo  società partecipate  politica  nomine

20/07/2021 - 10:38

ROVIGO - Fumata nera sulla nomina del nuovo cda, rinviata ormai a inizio agosto; ma As2 ha un nuovo direttore: ed è proprio Julik Zanellato, l’ex segretario provinciale del Partito democratico rispetto alla cui nomina il sindaco di Rovigo Edoardo Gaffeo si era messo di traverso, iniziando la “guerra delle partecipate” che ha portato prima alla candidatura del sindaco di Arquà Chiara Turolla per un posto nel consiglio di amministrazione dell’azienda di servizi strumentali e poi all’impasse totale nella gestione delle aziende municipalizzate polesane.

Un impasse che, ora, è finalmente vicino allo sblocco. Il consiglio di amministrazione di As2, seppur uscente, ha valutato i tre curriculum presentati dall’apposita commissione, nell’ambito del bando - aperto nel maggio scorso - per la selezione del nuovo dirigente delegato dell’azienda. Tre i nomi sul tavolo: quello di Julik Zanellato, che nel pubblico può vantare la direzione di Sodea, all’epoca partecipata di Polesine Acque nell’ambito della depurazione; quello di Alberto Moscardi, ingegnere e in passato dirigente del settore lavori pubblici del Comune di Rovigo; e quello di Nicola Cattozzo, rodigino e dirigente di Actv, l’azienda di trasporto pubblico di Venezia. Alla fine, la scelta è caduta proprio su Julik Zanellato che, dunque, diventa il nuovo direttore di As2.

Impossibile non leggere questa scelta come uno sgarbo allo stesso Gaffeo. Il tutto, in attesa che la società abbia anche un nuovo cda. L’assemblea intercomunale dei sindaci polesani sarà convocata molto probabilmente per lunedì prossimo, mentre l’assemblea dei soci vera e propria, fissata per ieri pomeriggio ma slittata prima ancora di cominciare, si dovrebbe tenere addirittura lunedì 2 agosto: otto giorni prima del termine ultimo per procedere alle nomine, prima che sia il collegio dei revisori a prendere le redini dell’azienda. Sul tavolo, al fianco delle riconferme di Michele Dallagà (stavolta come presidente) e Pier Paolo Frigato, sempre più probabile l’elezione di Caterina Furfari, vicina al Partito democratico.

Intanto, Gaffeo ha avanzato la propria proposta per la poltrona di amministratore delegato di Ecoambiente, dopo le dimissioni di Giancarlo Lovisari: si tratta di Adriano Tolomei, di Chioggia, già amministratore delegato di Veritas, l’azienda che si occupa di ciclo dei rifiuti e ciclo idrico in provincia di Venezia.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette