27/07/2021

Il caso

Bomba scoppia fuori da una macelleria: c’è l’ombra della mafia

Un boato ha svegliato il paese di Bagnoli, ma è stato avvertito anche a chilometri di distanza

Attentato di stampo mafioso davanti alla macelleria

14/06/2021 - 15:58

BAGNOLI - Un boato ha svegliato il paese di Bagnoli nella notte tra domenica e oggi, lunedì 14 giugno, ma che è stato avvertito anche a chilometri di distanza. Una bomba è scoppiata fuori da una macelleria nel comune della Bassa padovana: c’è l’ombra della mafia. Lo scrive Il Mattino di Padova. Ingenti i danni al negozio: in frantumi la vetrina, lesionato il controsoffitto e gli arredi interni. Saltate anche alcune finestre dell’abitazione accanto.

Lo scoppio è avvenuto in piazza Martiri d’Ungheria: l'ordigno era posto davanti ad una delle vetrine della macelleria di Andrea Parton. Sul posto è accorsa una pattuglia del carabinieri della compagnia di Abano per i primi rilievi e sull’ordigno esplosivo usato sta indagando anche il Ris. Le indagini sono a 360 gradi: ora si tratta di capire a chi può aver pestato involontariamente i piedi la vittima dell’attentato, tanto da provocare una ritorsione di stampo mafioso. Svegliato in piena notte anche il titolare, che da vent’anni conduce la storia macelleria di famiglia. Scosso l’intero paese: il sindaco Roberto Milan esprime solidarietà al titolare e ha fatto esporre il gonfalone di fronte alla macelleria.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



Notizie più lette