28/09/2021

La tragedia

Non ce l'ha fatta l'infermiera che si era ustionata nel suo bagno

Chiara Fantinati, 48 anni, aveva preso fuoco nel bagno della sua abitazione per cause ancora al vaglio degli inquirenti

E' morta l'infermiera che si era data fuoco in bagno

28/05/2021 - 19:06

ROVIGO - Non ce l'ha fatta Chiara Fantinati, l'infermiera di 48 anni che, all'alba di oggi, venerdì 28 maggio, nel bagno della sua abitazione nel quartiere di San Pio X a Rovigo, aveva preso fuoco mentre maneggiava del liquido infiammabile. Dopo un pomeriggio a lottare contro la morte, la donna è spirata. Stamane a dare l'allarme era stato il marito che ha chiamato il Suem, che aveva fornito all'uomo le prime indicazioni per soccorrere subito la moglie. Purtroppo con l'80% del corpo ustionato, non c'è stato nulla da fare per la 48enne. In casa con lei c'erano anche i figli, di 7 e 16 anni. Un dramma su cui sta indagando la polizia di stato di Rovigo con la Scientifica e la Squadra mobile. La donna, dipendente dell'Ulss 5 di Rovigo, non aveva dato mai segnali preoccupanti e la situazione familiare era molto serena, quindi le ipotesi di un gesto estremo, o di un incidente domestico, sono entrambe sul tavolo degli inquirenti.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette