06/05/2021

ROVIGO

In mattinata, le dimissioni ufficiali del sindaco

Edoardo Gaffeo avrà 20 giorni per ripensarci

gaffeo 3

Il sindaco di Rovigo Edoardo Gaffeo

Il sindaco si è formalmente dimesso. Questa mattina Edoardo Gaffeo ha protocollato le dimissioni.

E' lo stesso Ufficio stampa di palazzo Nodari con un chiaro, ma stringato, comunicato a spiegare che "Si comunica che in data odierna Edoardo Gaffeo ha presentato le dimissioni dalla sua carica di sindaco della città di Rovigo". Una nota diffusa alle 11 di sabato primo maggio, poco meno di 24 ore dopo la telefonata con cui il sindaco aveva annunciato al prefetto di Rovigo di lasciare l'incarico. 

La procedura ora prevede che il segretario comunale di Rovigo comunichi ufficialmente le dimissioni alla prefettura, da quel momento scatteranno i 20 giorni di tempo entro i quali il sindaco potrà ritirare le dimissioni. Se dopo i venti giorni non ci sarà alcuna retromarcia, il prefetto nominerà un commissario che guiderà la città, per l'ordinaria amministrazione, fino alle prossime elezioni comunali, che dovrebbero essere nella tornata elettorale delle amministrative previste per il prossimo ottobre.

Si chiude così l'era Gaffeo, diventato sindaco nel giugno del 2019, alla guida di un'alleanza di centrosinistra. Per la terza volta di fila, salvo ripensamenti, a Rovigo un sindaco non riesce a portare a compimento il suo mandato: negli ultimi otto anni erano cadute, con conseguente gestione commissariale, le amministrazioni guidate da Bruno Piva (centrodestra) e Massimo Bergamin (centrodestra).

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



Notizie più lette