20/10/2021

CORONAVIRUS IN VENETO

"Punti vaccinali aperti a Pasqua e Pasquetta: non possiamo perdere neppure un giorno"

Il presidente del Veneto annuncia: "Ho chiesto che ogni Ulss abbia un punto vaccinale aperto fino a mezzanotte"

Zaia: la prossima settimana saremo ancora in zona rossa

Luca Zaia

30/03/2021 - 15:59

VENETO - "Stiamo finendo i vaccini. A Padova, stanno per andare solo verso i richiami". E’ l’allarme lanciato dal presidente del Veneto Luca Zaia oggi nel corso del punto stampa in cui ha spiegato che "ieri sono arrivate 83mila dosi di Pfizer e per giovedì è previsto l’arrivo di 100mila dosi di AstraZeneca. Solo ieri sono state somministrati 31.277 vaccini. E abbiamo di fronte da vaccinare subito 130mila over 80, 200mila super fragili e 130mila disabili".

Così Zaia ha spiegato che "le prenotazioni sul portale della Regione sono aperte solo per queste categorie". Il presidente del Veneto ha annunciato che "ho chiesto che ogni Ulss abbia dalla prossima settimana un punto vaccinale aperto fino a mezzanotte e non chiuderemo nè a Pasqua e nè a Pasquetta perché non possiamo perdere neppure un giorno. Il nostro obiettivo è quello di arrivare, vaccini permettendo, a 50mila vaccinazioni al giorno".

Così Zaia ha anche sottolineato che "se arriveranno i vaccini promessi a quel punto avremo anche bisogno di personale in più, come ci è stato più volte promesso, ma ad oggi non è necessario".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette