19/10/2021

ROVIGO

"Palestre e personal trainer, forzatamente fermi, spesso senza ristori: aiutiamoli"

La proposta di Michele Aretusini, capogruppo della Lega in consiglio comunale

17/03/2021 - 11:43

ROVIGO - Una maniera per aiutare palestre, istruttori e personal trainer, particolarmente colpiti dalla pandemia, che li costringe a non lavorare, e nel contempo per migliorare i parchi cittadini e il decoro urbano, ma anche la loro sicurezza, favorendone la frequentazione. La lancia Michele Aretusini, capogruppo della Lega in consiglio comunale.
 
"L'idea è molto semplice ed economica - spiega Aretusini - ma, se il Comune fosse disponibile, credo possa avere una grande efficacia: penso a dotare le principali aree verdi della città di attrezzature ginniche e da percorso - vita. Già di per sé un intervento di questo tipo avrebbe un enorme valore, ma in questa particolare situazione la sua efficacia sarebbe ulteriormente esaltata e avrebbe ricadute positive".
 
"Penso, per esempio - prosegue il capogruppo della Lega - alle palestre e ai personal trainer che, in questo momento, sono forzatamente fermi, spesso senza ristori. Tanti, da veri Veneti e da grandi lavoratori, si danno comunque da fare, cercano di promuovere, con la primavera, allenamenti all'aperto. Ma, senza attrezzature, non è facile: la gamma di allenamenti possibili è ridotta. Perché, allora, non collaborare e aiutare queste persone, attrezzando parchi e aree verdi?".
 
"Da parte del Comune sarebbe una bellissima dimostrazione di solidarietà, a un prezzo che non ritengo proibitivo - spiega Aretusini - E, una volta che questo brutto periodo sarà finito, spero il prima possibile, questi attrezzi resterebbero un valore aggiunto e un patrimonio. Non solo: attirando, come è verosimile, frequentatori e sportivi, migliorerebbero la sicurezza di queste zone, perché il primo bastione contro degrado e delinquenza è la presenza".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette