19/10/2021

IL CASO

"Bloccato in via precauzionale un altro lotto Astrazeneca, distribuito anche alle Ulss del Veneto"

Zaia assicura: "Non si sono verificate reazioni avverse se non qualche linea di febbre temporanea"

Zaia

Il presidente della Regione Luca Zaia

15/03/2021 - 14:51

VENETO - "La brutta notizia di oggi è che la Procura di Biella ha inviato i Nas e ha bloccato in via precauzionale un altro lotto di AstraZeneca, ABV5811, dopo quanto successo in Piemonte. Il blocco non riguarda solo il Veneto ma tutta l’Italia, ne ho parlato con il ministro Speranza e lui lo ha confermato. Capite che è un altro duro colpo per la campagna vaccinale. Certo, è una decisione in via precauzionale ma bisogna chiarirlo velocemente". Lo ha annunciato il presidente del Veneto Luca Zaia oggi nel coso del consueto punto stampa.

L’assessore alla Salute Manuela Lanzarin, da pare sua ha spiegato che "il lotto AstraZeneca bloccato era di 41.300 dosi, di queste ne sono state già utilizzate 20.952, sono state quindi bloccate 20.348 dosi. Un lotto che era distribuito in tutto le Ulss del Veneto fatta eccezione per l’Ulss 1 Dolomiti (Belluno) e l’Ulss 9 Scaligera (Verona). Mentre il governatore del Veneto Luca Zaia ha assicurato che "ad oggi non si sono rilevate reazioni avverse se non quelle consuete di leggerissima entità come qualche linea di febbre temporanea".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette