08/03/2021

CORONAVIRUS IN VENETO

"Siamo tutti d'accordo che i vaccini sono la via d'uscita"

Zaia: "Stanno dando i primi effetti sia sulle Rsa che sui focolai ospedalieri"

47947

Luca Zaia

VENETO - "Le vaccinazioni stanno dando i primi effetti sia sulle Rsa che sui focolai ospedalieri - ha affermato il governatore del Veneto - Siamo tutti d'accordo che i vaccini sono la via d'uscita. Io spero che Draghi ci possa dare una mano per rimpinguare le scorte di vaccini. Tutta la squadra veneta, se avessimo vaccini a sufficienza, può fare 50mila vaccini al giorno. Ad oggi ne facciamo 20mila al giorno. Superata questa prima fase di difficoltà dovremmo avere più vaccini, speriamo arrivino velocemente. Di certo una Regione e un Paese Covid Free possono andare sul mercato con una forza maggiore".

"Trattative sui vaccini, ieri ne abbiamo parlato nell'incontro con il Governo ma non approfondito. Ora le carte le hanno in mano le autorità e verificheranno - continua Zaia - Con i numeri dei lotti abbiamo una tracciabilità dei vaccini, per adesso ancora non li abbiamo, ma ora la partita è gestita a livello nazionale. Flor non aveva firmato contratti né nulla, questo ci teniamo a precisarlo. Chiarire se questo mercato parallelo dei vaccini c'è o non c'è è fondamentale".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette