08/03/2021

ADRIA

Ritrovate due carcasse di volpe, barbaramente uccise e abbandonate in un sacco della spazzatura

La presidente Commissione Tutela Diritti Animali: "Gli animali sono esseri senzienti, non sono oggetti"

ADRIA  - "Ancora una volta ci troviamo di fronte all'ennesimo gesto di crudeltà compiuto a danno di poveri animali. Ricordiamo sempre che il maltrattamento di animali è un reato, che prevede una pena di reclusione da 3 a 18 mesi o la multa da 5.000 a 30.000 euro. Ricordiamo che gli animali sono esseri senzienti, non sono oggetti", sono le parole cariche di rabbia e amarezza della presidente Commissione Tutela Diritti Animali Rovigo, Gabriella Gibin di fronte al ritrovamento di due carcasse di volpe, barbaramente uccise e abbandonate in un sacco della spazzatura.

"L’uso illegale del veleno è un fenomeno diffuso in molte zone della nostra provincia purtroppo. I bocconi avvelenati vengono utilizzati anche in aree urbane e peri-urbane per eliminare cani e gatti randagi, costituendo così un serio pericolo anche per la salute pubblica. Questa pratica viene attuata con lo spargimento di esche avvelenate che, in genere, sono bocconi o altre parti carnee infarcite o cosparse di sostanze tossiche. Quelle più utilizzate sono fitofarmaci, rodenticidi e molluschicidi. Alcune di esse sono facilmente reperibili perché si tratta di prodotti usati in agricoltura. Oltre ad essere una pratica illegale, l’uso del veleno è una pratica che può provocare la morte diretta ed indiretta di numerose specie di animali sia domestici che selvatici. L’attivazione di Nuclei Cinofili Antiveleno risulterebbe uno strumento imprescindibile per conoscere la reale entità del fenomeno, per prevenirne l'uso e limitarne le conseguenze e per supportare il personale di polizia nell’esame dei luoghi di rinvenimento di bocconi e/o carcasse e nello svolgimento delle indagini. Abbiamo chiesto l'intervento del Sindaco di Adria Omar Barbierato e dell'Assessore Sandra Moda, che tra le altre si occupa proprio di politiche a tutela degli animali, sempre molto sensibili e disponibili, per attivare gli organi preposti per il recupero delle carcasse che verranno consegnate all'Istituto zooprofilattico di Adria".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette