06/03/2021

CORONAVIRUS IN POLESINE

"Il vaccino è sicuro: solo 90 casi con effetti collaterali leggeri"

Compostella: "Si tratta di effetti di massimo 36 ore (stanchezza, febbre, mal di testa, dolori articolari, diarrea...), niente di serio"

Vaccino, in Polesine arriveranno 2500 dosi a settimana

ROVIGO - Il direttore generale dell'Ulss 5 Antonio Compostella ha stilato un bilancio sull'andamento della campagna vaccinale in Polesine, dal punto di vista delle cosiddette "reazioni avverse" successivi alla inoculazione delle dosi di vaccino. Un bilancio che, a fronte di numeri che vanno aumentando di pari passo col progredire della campagna, continuano a non fare registrare, per fortuna, nessuna reazione grave.

"Lo ripeto: il vaccino è sicuro - dice il direttore generale - è la maniera migliore che abbiamo a disposizione per prevenire il contagio e le sue conseguenze. E' sicuro: lo dice la letteratura, ma anche l'esperienza: nel nostro piccolo, con migliaia di dosi somministrate - 16.500 dosi somministrate, 7255 delle quali sono la doppia somministrazione che conduce alla immunizzazione - abbiamo avuto in tutto, come segnalazioni di effetti collaterali, circa 90 episodi, per l'80% dei casi legati alla seconda dose, aspetto questo che si sta registrando a livello internazionale. Ma si tratta di effetti leggeri, di massimo 36 ore, come stanchezza, febbre, mal di testa, dolori articolari, diarrea, dolore al punto dove è stata fatta la iniezione. Nessuno di questi effetti collaterali si è rivelato serio".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette