06/03/2021

CORONAVIRUS IN POLESINE

"Su 270 persone convocate 41 non si sono presentate"

Una prima giornata di vaccinazioni di massa che ha fatto registrare un alto tasso di "astensioni"

ROVIGO - Una prima giornata di vaccinazioni di massa che ha fatto registrare un alto tasso di "astensioni". Su 270 persone convocate nei tre centri vaccinali di Rovigo, Adria e Trecenta, infatti, ben 41 non si sono presentate: 18 a Rovigo (punto vaccinale al Censer), 6 a Trecenta (ospedale) e ben 17 ad Adria (sala Caponnetto al centro commerciale Il Porto). Una percentuale non bassa del totale. Si parla di persone che non si sono presentate, senza neppure allertare della impossibilità di venire, come altre invece hanno fatto. Lo spiega il direttore generale dell'Ulss 5 Antonio Compostella.

"L'organizzazione si è dimostrata perfettamente adeguata, così come le tre sedi - spiega - Dal punto di vista dei risultati, a Rovigo su 96 convocati se ne sono presentati 69, a Trecenta su 72 persone convocate se ne sono presentate 62, ad Adria su 72 persone ne sono state vaccinate 51". Parte di queste avevano annunciato di non potere venire, altre, invece, non si sono presentate, senza avvertire.

"Importante precisare come delle dosi preparate non se ne sia persa nessuna - prosegue il direttore generale - Dal momento che per ogni centro di vaccinazione teniamo sempre in preallerta delle persone che, in caso di defezione, anche all'ultimo momento possono avvenire in casa di defezione di altri o di dosi che residuano".

"Lo ripetiamo - dice Compostella - la impossibilità o la non volontà di presentarsi per il vaccino deve essere segnalata al numero verde. Penso che tra quanti non sono venuti, senza avvisare, ci siano molti che non abbiano ricevuto la lettera. In ogni caso, continueremo a invitarle, ribadendo invito e chiamata, per potere fare in modo che possano essere vaccinate. Lo ripeto: eseguire la vaccinazione è una grande opportunità che abbiamo: siamo ancora nel pieno di una pandemia internazionale. Ci sono fasce di popolazione per le quali la pandemia può portare a complicazioni importanti, sino alla morte".

"Lancio allora un appello - la vaccinazione è importante - è una grande forma di difesa e di prevenzione".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette