03/03/2021

CORONAVIRUS IN VENETO

"Molte famiglie e molti studenti sono preoccupati, ci scrivono di tener chiuse le scuole, vedremo come andrà a finire"

Zaia: "Questa sera abbiamo la conferenza dei presidenti di Regione per affrontare questo tema"

Scuole chiuse e carnevali cancellati in tutto il Veneto

VENETO - "Sul tema della scuola vorrei dire una cosa chiara. Ci rifiutiamo di far partire una guerra fra poveri. Noi abbiamo una responsabilità: garantire la salute ai cittadini. Firmare un'ordinanza per chiudere una scuola è una sconfitta, questo l'ho sempre detto. Ma davanti alle relazioni che ci hanno fatto abbiamo compiuto questa scelta. Abbiamo il verbale del Cts che dice: il ministro Speranza ha chiesto un parere al Cts sulla riapertura delle scuole. "Allo stato attuale le scuole sembrano essere ambienti relativamente sicuri", scrive il Cts, "purché si adottino le precauzioni". L'attuale incremento dei nuovi casi è stato contenuto, pur osservando una differenza fra regioni. Da un lato dice che la scuola è imprescindibile, dall'altro che vanno osservati i dati dei vari territori regionali", spiega il governatore della Regione del Veneto, Luca Zaia.

"Noi stasera abbiamo la conferenza dei presidenti di Regione per affrontare questo tema - spiega Zaia - di certo ci adegueremo a pareri o ordinanze nazionali solo se la condizione sanitaria sarà coerente a sostenere questa riapertura. So che stamani hanno fatto un ricorso per la riapertura, come avvenuto in altre realtà, vedremo il testo. Molte famiglie e molti studenti sono preoccupati, ci scrivono di tener chiuse le scuole, vedremo come andrà a finire".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette