19/01/2021

VANDALISMO

"Spero che ci lascino in pace e ci permettano di lavorare, con il cuore"

Le parole di Devis Vezzaro, presidente de "I Luoghi dell'Abbandono", in seguito agli atti vandalici al parco dell'ex manicomio

ROVIGO - Il parco dell'ex ospedale psichiatrico di Granzette, gestito dall'associazione "I Luoghi dell'Abbandono" (che di recente si è nuovamente aggiudicata il bando pubblicato dall'Ulss 5, proprietaria dell'area), è stato più volte preso di mira da vandali che hanno danneggiato la struttura e i suoi ospiti.

Devis Vezzaro, presidente dell'associazione, ci racconta cosa è successo:

"Il primo atto vandalico è avvenuto nella notte di Natale, ricordiamo in un periodo di lock down, quindi pensiamo che qualcuno nelle vicinanze non gradisca la nostra gestione. Hanno aperto tutte le gabbiette degli animali che custodiamo, è questo che fa più male: se c’è una controversia va gestita tra le parti, senza prendersela con gli animali che potrebbero uscire dal parco mettendo in pericolo loro stessi e gli automobilisti.

La seconda azione di vandalismo, anche in questo caso durante il lockdown, riguarda l’area demaniale con la strada, Via Chiarugi, dove anni fa, prima del nostro arrivo, veniva praticato un parcheggio selvaggio. In seguito alla regolarizzazione abbiamo messo in sicurezza l’area, seguendo le linee del codice della strada e del ministero delle infrastrutture. C'è chi però non ha gradito ed ha pensato bene di rompere tutti i paletti.

Abbiamo le idee chiare di chi sia stato, ma abbiamo imparato che parlandone si può trovare un punto d’incontro: non si va avanti con l’ostilità, anche perché di soldi da spendere per il parco ce ne sono già tanti, spenderli per queste bravate da ragazzini non ne vale la pena."

Ha poi lanciato un messaggio a chi commette questi vandalismi: "Fateci lavorare, abbiamo tirato fuori un parco che era da anni in stato di abbandono, non ne vale la pena, non capisco il senso di questi gesti e per cosa poi? Per invidia? Alzo le spalle. Spero che ci lascino in pace e ci permettano di lavorare, con il cuore."

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette